Le Tempistiche del Divorzio

Lo Stato Attuale: I Tempi Necessari per Divorziare

Quanto tempo serve per divorziare? I tempi necessari per divorziare variano in relazione al tipo di procedura di divorzio scelta.

Per ottenere il divorzio congiunto i tempi variano da 2 a 9 mesi dal deposito del ricorso all’ottenimento della sentenza. La tempistica è variabile a seconda del carico di lavoro e delle modalità organizzative dei singoli uffici giudiziari, salvo criticità.

Per ottenere il divorzio giudiziale, in seguito alle modifiche introdotte con la Legge 80/2005, i tempi necessari per ottenere il divorzio sono stati ridotti. Bisogna però tenere presente che, siccome la procedura di divorzio avviene tramite più udienze (e possono passare anche vari mesi tra un’udienza e l’altra), potrebbe essere necessario anche più di un anno per ottenere la sentenza definitiva di divorzio, essendo necessari a volte anche approfondimenti peritali.

Il tipo di procedimento scelto per divorziare condiziona la durata della causa e i costi.

La procedura che porta al divorzio congiunto è più semplice, meno costosa e si conclude in minor tempo. Un procedimento congiunto di divorzio si esaurisce mediamente in 250 giorni, mentre se si procede con il divorzio giudiziale occorrono in media 508 giorni.

Va anche tenuto presente che, proprio per questa ragione, non sempre una causa di divorzio termina con lo stesso tipo di rito (congiunto o giudiziale) con cui era stata iniziata. Solitamente è più frequente che si passi dal divorzio giudiziale a quello consensuale. Anche per questo motivo la durata della causa di divorzio varia: passando dal procedimento giudiziale a quello consensuale, infatti, permette anche di ridurre notevolmente i tempi.

La Proposta di Legge del Divorzio Breve in Italia

La proposta di legge del "Divorzio Breve" mira alla riduzione del tempo richiesto per richiedere il divorzio una volta ottenuta la separazione. Attualmente, come visto nella sezione relativa alla procedura di divorzio, occorre lasciare passare 3 anni, come stabilito dalla legge del 1970 sul divorzio (già modificata nel 1989 con una riduzione dell’attesa). Presentata congiuntamente da esponenti di PDL e PD (Marcello De Angelis e Maurizio Paniz del Popolo della Libertà e Sesa Amici del Partito Democratico) la proposta del “Divorzio Breve” ha lo scopo di ridurre da 3 a 1 anno il tempo che deve intercorrere tra la sentenza di separazione e il divorzio effettivo nei casi in cui esiste un consenso tra i due coniugi

I tempi di approvazione sembrano sempre più incerti. Il provvedimento era in Commissione Giustizia alla Camera nel settembre 2010. Doveva quindi essere votato dall’Aula e passare al vaglio del Senato. Ad oggi (gennaio 2012) non ci sono però aggiornamenti in merito.

I Tempi del Divorzio in Europa

In Europa, mediamente, il tempo necessario per ottenere il divorzio è inferiore rispetto all’Italia. Il motivo si può attribuire al fatto che in Europa non si fanno due processi separati per la separazione e per il divorzio, bensì si procede direttamente con la procedura divorzile.

Ecco alcuni i dati emersi dal rapporto della Commissione Europea per l'efficienza della giustizia sullo stato dei sistemi giudiziari in 45 stati su 47 membri del Consiglio d'Europa:
  • Italia: 634 giorni per ottenere il divorzio
  • Francia: 447 giorni
  • Portogallo: 325 giorni
  • Germania: 321 giorni
  • Spagna: il tempo necessario per divorziare oscilla tra i 90 i 180 giorni.